february, 2020

16feb18:3020:30Milano, LoveWins | mare culturale urbano

more

Event Details

#LoveWins è la nuova rassegna di mare culturale urbano che dialoga con realtà attive nel campo LGBTQ+.
Una domenica al mese in cui, tra proiezioni, dibattiti, presentazioni e performance, tratteremo svariati aspetti del tema dell’identità sessuale.

Domenica 16 Febbraio
alle 18:30
proiezione “Allah loves equality” di Wajahat Abbas Kazmi

in collaborazione con Festival MIX Milano, Il Grande Colibrì, Amnesty International Lombardia, I sentinelli di Milano.
Ingresso gratuito

Dopo la proiezione, interverranno:
– il regista Wahajat Abbas Kazmi
– Michele Benini, produttore e membro de Il Grande Colibrì
– Susanna Bellanti, Amnesty International
– Valerio Barbini, I Sentinelli di Milano
modera:
– Paolo Armelli, Festival MIX Milano

Il film documentario “Allah Loves Equality” dà voce alle persone LGBTQIA (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer, intersex e asessuali) che vivono nella Repubblica islamica del Pakistan: attraverso interviste realizzate a persone musulmane omosessuali e transgender e scene della loro vita quotidiana, tutti potranno conoscere la situazione dei diritti delle minoranze sessuali nel paese e quali sono gli atteggiamenti sociali nei loro confronti.

Per la prima volta vere coppie omosessuali hanno deciso di mostrarsi pubblicamente e di raccontare la propria storia al mondo. Anche molte persone transgender, da coloro che lavorano come sex workers a chi sta combattendo per combattere l’HIV nella comunità, si sono raccontate apertamente. Inoltre, nella realizzazione del documentario, si sono toccati con mano i rischi che la retorica fondamentalista fa correre a chi vive la propria identità sessuale senza nascondersi e per questo è considerato immorale e blasfemo.

Seguite l’evento su facebook>

#LoveWins rientra nel percorso artistico Corpi che mare avvia partendo proprio dall’esigenza di indagare il nostro corpo e che si declinerà in varie discipline. Corpi è un invito a pensare alle complesse relazioni che costituiscono il nostro quotidiano, la realtà che viviamo e lo spazio che attraversiamo. Il corpo è un luogo di infinite possibilità relazionali, implica incontro con gli altri e ci pone davanti a delle questioni più ampie che hanno a che fare con l’uguaglianza e la disuguaglianza, con l’identità, i diritti, la vulnerabilità, le manifestazioni di potere, le aspettative e i nostri desideri più profondi.

La stagione invernale 2020 di mare culturale urbano è realizzata da mare con la produzione artistica di Ludwig Milano, il patrocinio del Comune di Milano, il contributo di Fondazione Cariplo,
in collaborazione con BonnePresse | Parole & Dintorni | Amnesty International | Smemoranda | Canon | Yamaha | Movieday | ZonaK | Novara Jazz | Cernusco Jazz | Yamaha | Doc Live | Festival Mix | I Distratti | Booking NoReason | Yuba | Street Food Parade | LopLop, associazione culturale | Cascina Cuccagna | Ghe pensi mi | Milano Tango | Forwart | L’Alveare che dice sì | Mondo Donna | Corale Polifonica Sforzesca | Parole e Punti | Voci di Periferia FENIX | I sentinelli | Premio Internazionale Antonio mormone | PrideStatale
sponsor tecnici: Edison | L’anfiteatro verde

Time

(Sunday) 18:30 - 20:30

Location

Mare Culturale urbano

via Giuseppe Gabetti, 15

X